La paura in un sorriso

<<Dai muoviti che facciamo tardi!>> Ero sempre lì, seduta sulla solita panchina, con la solita coda da cavallo, la solita maglietta, nei soliti spogliatoi. Mi alzai, aprii la porta, e subito intravidi il mio riflesso in quello specchio gigante. i raggi del sole penetravano dalle tende e, in penombra, vidi quegli occhi assonnati che osservavano…

Il mio mito

Dedalo e Icaro. Bella storia, ma non sicuramente il loro rapporto. Dedalo era un uomo che teneva molto al proprio lavoro e per questo non prestava tante attenzioni a suo figlio. Tutto il contrario del rapporto tra me e mio padre. Anche lui è un uomo che tiene al suo lavoro ma trova sempre del…

Lei lo sa

Ero sdraiato nel letto e intorno a me era tutto buio. Si sentivano voci in sottofondo e la TV era accesa. L’odore intenso di bagnoschiuma e quello dolcissimo del dolce appena sforntato riempivano la stanza. All’improvviso sentii mia madre che mi disse: <<Svegliati! Veloce che facciamo tardi!>> Mi vestii, mi misi le scarpe e corsi…

Incatenata.

<<Gretaaaaaa! Alzati! É tardi!>> All’improvviso mi si spalancarono gli occhi e sentii quella voce dal primo piano. Ero lì; nella solita stanza, nel solito letto e con la solita mamma che mi chiamava, urlando, dal primo piano. Mi girai e rigirai nel letto cercando di alzarmi ma non ci riuscii. Pensai: “cosa?! sono diventata una…

É un no.

Quella trave maledetta. La odiavo da sempre e continuavo a guardarla con occhi di fuoco. “Non ci salgo più!” Questo era quello che pensavo quel pomeriggio entrando in palestra. Il pavimento era verde smeraldo, c’erano tappeti ovunque e le spalliere di legno trasandato scricchiolavano. L’ambiente rimbombava di suoni e rumori: c’erano le mie amiche che…

Mouse

“Mouse! Dove sei!?” Lo avevo perso, era sparito, continuavo a chiamarlo ma niente, neanche un miagolio. Ero disperata, correvo su e giù per tutto il mio immenso giardino pieno di alberi e piante dove Mouse si poteva essere fatto male. Ah, se non sapete chi è Mouse eccovi accontentati: è il mio gatto cicciotto e…