Lo strano riflesso

Il letto di Finn era vuoto, disfatto.

Le coperte a terra e sul cuscino l’orma della sua testa.

Fin aveva disobbedito a sua madre e quella notte non dormì: girovagò per la casa. Passò davanti al bagno e sullo specchio gli parve di vedere il riflesso di una lama.

Girò la testa per osservare meglio ma sul vetro non c’era nulla.

Corse in sala e, proprio lì, sentì un fragore di tazze e bicchieri che si rompevano.

Ad un tratto si pensero tutte le luci e le finestre si spalancarono.

Incuriosito, Finn andò alla finestra, la chiuse e l’ultima cosa che vide fu una lama luccicante riflessa sul vetro.

 

S.M.

Annunci